Nota in tema di falsità materiale (476 c.p.) commessa dal medico in servizio presso il Pronto Soccorso che altera un certificato medico aggiungendo, in epoca posteriore alla sua formazione, un’annotazione, ancorché finalizzata a ristabilire la verità dei fatti.

Lamanuzzi, M., Falsità materiale - Medico di Pronto Soccorso - Certificato medico - Annotazione finalizzata a ristabilire la verità fattuale (nota a Cass. pen., Sez. V, 15 settembre 2015, n. 44874), <<RIVISTA ITALIANA DI MEDICINA LEGALE E DEL DIRITTO IN CAMPO SANITARIO>>, 2016; (1): 367-373 [http://hdl.handle.net/10807/102048]

Falsità materiale - Medico di Pronto Soccorso - Certificato medico - Annotazione finalizzata a ristabilire la verità fattuale (nota a Cass. pen., Sez. V, 15 settembre 2015, n. 44874)

Lamanuzzi, Marta
2016

Abstract

Nota in tema di falsità materiale (476 c.p.) commessa dal medico in servizio presso il Pronto Soccorso che altera un certificato medico aggiungendo, in epoca posteriore alla sua formazione, un’annotazione, ancorché finalizzata a ristabilire la verità dei fatti.
ita
Lamanuzzi, M., Falsità materiale - Medico di Pronto Soccorso - Certificato medico - Annotazione finalizzata a ristabilire la verità fattuale (nota a Cass. pen., Sez. V, 15 settembre 2015, n. 44874), <>, 2016; (1): 367-373 [http://hdl.handle.net/10807/102048]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/102048
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact