Il saggio analizza i presupposti di operatività della collazione, in particolare quelli di ordine oggettivo, per acclarare se l’obbligo di conferimento dei beni donati sussista anche quando non si riesca a individuare un relictum residuo tale da dar luogo a una comunione ereditaria in senso stretto. Risolto in senso positivo tale primo quesito sulla base dell’interpretazione sistematica dell’art. 737 cod. civ., si analizza l’ipotesi peculiare in cui il soggetto potenzialmente coinvolto dal fenomeno collatizio risulti totalmente pretermesso a seguito di una divisione testamentaria con la quale sia stato escluso dal riparto.

Schiavone, G., Collazione, divisione del testatore e preterizione., <<RIVISTA DI DIRITTO PRIVATO>>, 2016; XXI (3): 411-440 [http://hdl.handle.net/10807/101819]

Collazione, divisione del testatore e preterizione.

Schiavone, Giovanni
2016

Abstract

Il saggio analizza i presupposti di operatività della collazione, in particolare quelli di ordine oggettivo, per acclarare se l’obbligo di conferimento dei beni donati sussista anche quando non si riesca a individuare un relictum residuo tale da dar luogo a una comunione ereditaria in senso stretto. Risolto in senso positivo tale primo quesito sulla base dell’interpretazione sistematica dell’art. 737 cod. civ., si analizza l’ipotesi peculiare in cui il soggetto potenzialmente coinvolto dal fenomeno collatizio risulti totalmente pretermesso a seguito di una divisione testamentaria con la quale sia stato escluso dal riparto.
Italiano
Schiavone, G., Collazione, divisione del testatore e preterizione., <>, 2016; XXI (3): 411-440 [http://hdl.handle.net/10807/101819]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/101819
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact