Caso 7. Il giovane che non poteva progettare il suo futuro