Sul nucleo dell'inferenza teologica