"I mille volti di Shakespeare nella cultura di massa" examines the presence of William Shakespeare in some aspects of popular and mass culture - comics (Italian comics, Disney's and Manga), cinema, TV, pop music, the Web (ads, social networks, online magazines). The volume points to show how Shakespeare is a bridge between the so-called high culture and low culture. Particular attention is given to "Hamlet" and "Romeo and Juliet" which are the most quoted, transposed and adapted Shakespearean works throughout the 20th and 21st centuries.

"I mille volti di Shakespeare nella cultura di massa" esamina la presenza di Shakespeare in diversi ambiti della cultura di massa, da quelli più vicini al mondo giovanile, quali il web e i social, a quelli per appassionati di fumetto e di cinema, così come di musica pop e di fiction televisiva. Hamlet e Romeo and Juliet sono sicuramente i testi che più di altri si sono rivelati una fonte inesauribile di spunti per citazioni e trasposizioni a vari livelli. I mille volti di Shakespeare nella cultura di massa vuole dimostrare come Shakespeare sia davvero un ponte di collegamento tra le cosiddette high culture, quella del sapere accademico, e low culture, quella dell’uomo comune, che conosce Shakespeare attraverso le note di una canzone rock, piuttosto che le scene di un musical o di una serie TV.

Vallaro, C., I mille volti di Shakespeare nella cultura di massa, VITA E PENSIERO, Milano 2016: 350 [http://hdl.handle.net/10807/92073]

I mille volti di Shakespeare nella cultura di massa

Vallaro, Cristina
Primo
2016

Abstract

"I mille volti di Shakespeare nella cultura di massa" esamina la presenza di Shakespeare in diversi ambiti della cultura di massa, da quelli più vicini al mondo giovanile, quali il web e i social, a quelli per appassionati di fumetto e di cinema, così come di musica pop e di fiction televisiva. Hamlet e Romeo and Juliet sono sicuramente i testi che più di altri si sono rivelati una fonte inesauribile di spunti per citazioni e trasposizioni a vari livelli. I mille volti di Shakespeare nella cultura di massa vuole dimostrare come Shakespeare sia davvero un ponte di collegamento tra le cosiddette high culture, quella del sapere accademico, e low culture, quella dell’uomo comune, che conosce Shakespeare attraverso le note di una canzone rock, piuttosto che le scene di un musical o di una serie TV.
Italiano
Inglese
Monografia o trattato scientifico
VITA E PENSIERO
Vallaro, C., I mille volti di Shakespeare nella cultura di massa, VITA E PENSIERO, Milano 2016: 350 [http://hdl.handle.net/10807/92073]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/92073
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact