The study focuses on part-time work evolution in the European and Italian systems. After a pioneering phase, the first legislative regulation in Italy, law n. 864/1983, raises a number of interpretation problems. The European System attempts to overcome the lack of a specific regulation to protect part-time work by relying on the principle of equal pay for men and women as stated by the European Court of Justice. In the end, part-time is regulated by Directive 97 /81 which, on the one hand, represents the success of the European social dialogue and, on the other hand, is one of the most important means to increase the number of women in the work market according to the European Employment Strategy. At a later stage, the law n . 61/2000 transposes the Directive into the Italian system. Since then, in a perspective of increasing part-time, some clauses in Italy undergo numerous changes which specifically range from delegation to collective bargaining and to the individual autonomy. The increased number of part-timers in recent years, partly as a result of the economic crisis, is represented by the involuntary part-timer workers, which accept contracts only in the absence of full time employment. In the end, the study anticipates future developments in part-time work regulation. More specifically, the constant tension between individual autonomy and collective bargaining, which are both crucial, should tend to a new regulative equilibrium. In addition, future advocated legislative changes related to a full right to part-time should not ignore, in a functional perspective, the harmonization with the rules regarding leaves of absences and other permitted absences.

L’opera analizza il contratto di lavoro a tempo parziale all’interno della cornice del diritto dell’Unione europea, soffermandosi in particolare sul ruolo che assume nella sua disciplina nazionale l’autonomia privata, sia individuale, in fase di scelta del tipo negoziale, sia collettiva, per la regolazione degli ulteriori elementi di flessibilità del contratto, a completamento o a modifica delle previsioni di legge. I continui interventi legislativi registratisi dal 2000 ad oggi dimostrano la permanente tensione tra contrattazione collettiva e autonomia individuale e la difficoltà di raggiungere un equilibrio regolativo, che valorizzi la volontarietà della scelta individuale, armonizzando la disciplina del contratto con le regole in tema di aspettative e permessi, nella prospettiva di una migliore conciliazione dei tempi di vita e di lavoro. Il libro ha ricevuto nel 2017 il Premio Ubaldo Prosperetti per la migliore opera prima di uno studioso under 35 sui temi del Diritto del lavoro

Altimari, M., Il lavoro a tempo parziale tra influssi europei e ordinamento interno, Edizioni Scientifiche Italiane, Napoli 2016:<<Quaderni de “Il diritto del mercato del lavoro”>>, 180 [http://hdl.handle.net/10807/90142]

Il lavoro a tempo parziale tra influssi europei e ordinamento interno

Altimari, Mirko
Primo
2016

Abstract

L’opera analizza il contratto di lavoro a tempo parziale all’interno della cornice del diritto dell’Unione europea, soffermandosi in particolare sul ruolo che assume nella sua disciplina nazionale l’autonomia privata, sia individuale, in fase di scelta del tipo negoziale, sia collettiva, per la regolazione degli ulteriori elementi di flessibilità del contratto, a completamento o a modifica delle previsioni di legge. I continui interventi legislativi registratisi dal 2000 ad oggi dimostrano la permanente tensione tra contrattazione collettiva e autonomia individuale e la difficoltà di raggiungere un equilibrio regolativo, che valorizzi la volontarietà della scelta individuale, armonizzando la disciplina del contratto con le regole in tema di aspettative e permessi, nella prospettiva di una migliore conciliazione dei tempi di vita e di lavoro. Il libro ha ricevuto nel 2017 il Premio Ubaldo Prosperetti per la migliore opera prima di uno studioso under 35 sui temi del Diritto del lavoro
Italiano
Monografia o trattato scientifico
Edizioni Scientifiche Italiane
Altimari, M., Il lavoro a tempo parziale tra influssi europei e ordinamento interno, Edizioni Scientifiche Italiane, Napoli 2016:<<Quaderni de “Il diritto del mercato del lavoro”>>, 180 [http://hdl.handle.net/10807/90142]
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Altimari - Il lavoro a tempo parziale Esi.pdf

non disponibili

Tipologia file ?: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Non specificato
Dimensione 520.1 kB
Formato Unknown
520.1 kB Unknown   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/90142
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact