Evaluation is increasingly present in educator’s professional practice. However, the pedagogical attention to the issue, especially to methodological dimension, seem to need further investigation and instruments, turned to build and strengthen the skills of operators. Is really important for evaluators to deal from time to time the complexity of real situations and to adopt consistent and useful methodological choices in response, not forgetting aimed objectives and overall system. In education and training the evaluation has meaning and value if it is imbued with intentionality. This book presents two evaluation experience bringing the original documents in their entirety, so it’s possible to examine the processes of genesis and development, including the difficulties encountered and the strategies pursued to resolve them, that usually does not emerge from official reports. The first project described aims to involve all secondary schools of second degree of Milan about life skills; the second one is a comprehensive plan for the training of same municipality early childhood educators. The two projects are completed with boxes and in-depth methodological explanations about the reasons to make different choices. The volume would be a support tool for methodological area students, teachers and social and educational services practitioners who want to consolidate their assessment and planning skills.

La valutazione è sempre più presente nella pratica professionale quotidiana di quanti operano nei contesti educativi e formativi. L’attenzione pedagogica alla questione, in particolare alla dimensione metodologica, pare tuttavia bisognosa di ulteriori approfondimenti e di strumenti, anche di natura operativa ed esemplificativa, vòlti a costruire e consolidare le competenze degli operatori. Un aspetto non marginale nella professionalità e qualità del valutatore consiste infatti nella capacità di affrontare, di volta in volta, la complessità delle situazioni reali e adottare in risposta scelte metodologiche coerenti e utili senza perdere di vista gli obiettivi e l’impianto complessivo che si intende perseguire. La valutazione, in particolare nell’ambito educativo e formativo, assume significato e valore se è pervasa da un’intenzionalità. In questo libro sono prese in esame due esperienze di valutazione riportando la documentazione originale in forma integrale; è così possibile esaminarne anche i processi di genesi e sviluppo che in genere non traspaiono dalla reportistica ufficiale, incluse le difficoltà incontrate e le strategie perseguite per risolverle. In particolare, sono considerati un progetto che mira a coinvolgere tutte le scuole secondarie di secondo grado di Milano sul tema delle life skills e un piano integrale di formazione degli operatori di Nidi e Scuole per l’Infanzia del medesimo Comune. I due progetti sono corredati da box di approfondimento metodologico e da spiegazioni circa le motivazioni che hanno indotto a compiere le diverse scelte. Il volume si pone come strumento a supporto di percorsi formativi e di accompagnamento sia per gli studenti di corsi di area metodologica, sia per gli insegnanti e gli operatori dei servizi sociali ed educativi che intendano consolidare le proprie competenze sui temi della valutazione e della progettazione.

Lisimberti, C., Valutare per la formazione. Lavorare con metodo nella pratica, Vita e Pensiero, Milano 2011:<<Università - Pedagogia e scienze dell'educazione>>, 240 [http://hdl.handle.net/10807/8965]

Valutare per la formazione. Lavorare con metodo nella pratica

Lisimberti
2011

Abstract

La valutazione è sempre più presente nella pratica professionale quotidiana di quanti operano nei contesti educativi e formativi. L’attenzione pedagogica alla questione, in particolare alla dimensione metodologica, pare tuttavia bisognosa di ulteriori approfondimenti e di strumenti, anche di natura operativa ed esemplificativa, vòlti a costruire e consolidare le competenze degli operatori. Un aspetto non marginale nella professionalità e qualità del valutatore consiste infatti nella capacità di affrontare, di volta in volta, la complessità delle situazioni reali e adottare in risposta scelte metodologiche coerenti e utili senza perdere di vista gli obiettivi e l’impianto complessivo che si intende perseguire. La valutazione, in particolare nell’ambito educativo e formativo, assume significato e valore se è pervasa da un’intenzionalità. In questo libro sono prese in esame due esperienze di valutazione riportando la documentazione originale in forma integrale; è così possibile esaminarne anche i processi di genesi e sviluppo che in genere non traspaiono dalla reportistica ufficiale, incluse le difficoltà incontrate e le strategie perseguite per risolverle. In particolare, sono considerati un progetto che mira a coinvolgere tutte le scuole secondarie di secondo grado di Milano sul tema delle life skills e un piano integrale di formazione degli operatori di Nidi e Scuole per l’Infanzia del medesimo Comune. I due progetti sono corredati da box di approfondimento metodologico e da spiegazioni circa le motivazioni che hanno indotto a compiere le diverse scelte. Il volume si pone come strumento a supporto di percorsi formativi e di accompagnamento sia per gli studenti di corsi di area metodologica, sia per gli insegnanti e gli operatori dei servizi sociali ed educativi che intendano consolidare le proprie competenze sui temi della valutazione e della progettazione.
Italiano
Monografia o trattato scientifico
Lisimberti, C., Valutare per la formazione. Lavorare con metodo nella pratica, Vita e Pensiero, Milano 2011:<<Università - Pedagogia e scienze dell'educazione>>, 240 [http://hdl.handle.net/10807/8965]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/8965
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact