Corpi intermedi. Una scommessa democratica