Il contributo analizza le strategie retoriche utilizzate dall'anonimo autore del poemetto per caratterizzare il suo protagonista, e si concentra in particolar modo sul suicidio connesso alla malattia d'amore: l' Aegritudo Perdicae si caratterizza pertanto per l'uso massiccio della retorica, perfettamente dominata dall'autore per connotare il suo racconto in termini di forte patetismo.

Stucchi, S., Alcune note di lettura all'Aegritudo Perdicae, in Castagna, L. (ed.), Quesiti, temi, testi di poedsia tardolatina, Peter Lang, Frankfurt am Main 2006: 123- 136 [http://hdl.handle.net/10807/83150]

Alcune note di lettura all'Aegritudo Perdicae

Stucchi
2006

Abstract

Il contributo analizza le strategie retoriche utilizzate dall'anonimo autore del poemetto per caratterizzare il suo protagonista, e si concentra in particolar modo sul suicidio connesso alla malattia d'amore: l' Aegritudo Perdicae si caratterizza pertanto per l'uso massiccio della retorica, perfettamente dominata dall'autore per connotare il suo racconto in termini di forte patetismo.
Italiano
Quesiti, temi, testi di poedsia tardolatina
978-3-631-54664-2
Peter Lang
Stucchi, S., Alcune note di lettura all'Aegritudo Perdicae, in Castagna, L. (ed.), Quesiti, temi, testi di poedsia tardolatina, Peter Lang, Frankfurt am Main 2006: 123- 136 [http://hdl.handle.net/10807/83150]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/83150
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact