Filologia e parresia. Francesco Vattioni e gli studi biblici