Il ruolo del paesaggio nella raccolta di racconti fantastici "Storie di spettri"

Cappelletti, C., Il paesaggio “fantastico” di Mario Soldati. Gli spazi narrativi in Storie di spettri, in Bani, L., Sirtori, M. (ed.), Lo spazio tra prosa e lirica nella letteratura italiana. Studi in onore di Matilde Dillon Wanke, Lubrina Editore, Bergamo 2015: 61- 70 [http://hdl.handle.net/10807/78560]

Il paesaggio “fantastico” di Mario Soldati. Gli spazi narrativi in Storie di spettri

Cappelletti, Cristina
Primo
2015

Abstract

Il ruolo del paesaggio nella raccolta di racconti fantastici "Storie di spettri"
Italiano
Lo spazio tra prosa e lirica nella letteratura italiana. Studi in onore di Matilde Dillon Wanke
978-88-7766-570-6
Lubrina Editore
Cappelletti, C., Il paesaggio “fantastico” di Mario Soldati. Gli spazi narrativi in Storie di spettri, in Bani, L., Sirtori, M. (ed.), Lo spazio tra prosa e lirica nella letteratura italiana. Studi in onore di Matilde Dillon Wanke, Lubrina Editore, Bergamo 2015: 61- 70 [http://hdl.handle.net/10807/78560]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/78560
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact