L'"oscillante ambiguità" del modello comunitario... a partire da Aristotele