In the ageing societies, caring for the elderly is becoming an issue for the possible adverse effects on their caregivers, who are typically women in their late midlife. The aim of this study is to estimate the impact of caring for an old parent (natural and in-law) on the mental health of mature women living in Europe. The individual-level data employed in the analysis is drawn from the Survey of Health, Ageing and Retirement in Europe (share). Specifically, we use data from Wave 1 and Wave 2, which was collected by personal interviews in 2004 and 2006/07 respectively. Information on caregivers’ mental health status is provided by euro-d depression scale developed and validated by the eurodep Concerted Action Programme as standardized measure of depression across European countries. The analysis is particularly interesting as the sample has been subdivided geographically into three macro-regions, namely, Northern, Central and Southern Europe, which is consistent with two elements: i) the amount of resources devoted to Long Term Care (ltc) systems, and ii) the social and cultural context conditioning family ties in these three European regions. Our results reveal the presence of a North-South gradient in the effect of caring on women’s mental health. Policy implication suggest the need for a revision of the ltc systems in Southern Europe on the model of Northern ones, in order to alleviate the psychological burden carried by over-50 Mediterranean women.

Di fronte al progressivo invecchiamento della popolazione, l’assistenza informale ai soggetti anziani può rappresentare un problema per i caregiver, tipicamente donne ultracinquantenni, occupate sul duplice fronte della cura ai genitori anziani e ai figli ancora giovani (da cui il termine “generazione sandwich”). L’obiettivo dello studio consiste nello stimare l’impatto delle cure ai genitori anziani, naturali o acquisiti, sulla salute mentale delle donne ultracinquantenni residenti in Europa. I dati utilizzati provengono dall’indagine SHARE (Survey of Health, Ageing and Retirement in Europe) e l’indice di depressione impiegato è l’EURO-D depression scale, una misura standardizzata della depressione riconosciuta da tutti i Paesi europei. I risultati sono resi particolarmente interessanti dalla suddivisione per macro-aree geografiche, rispettivamente Nord, Centro e Sud Europa, che è funzionale all’individuazione di due elementi ritenuti significativi ai fini della ricerca: i) la tipologia di sistema di welfare, e in particolare di Long Term Care (LTC), maggiormente sviluppata al Nord, con una progressiva riduzione nello spostamento verso i Paesi del Sud Europa; ii) il contesto sociale e culturale condizionante i legami familiari all’interno delle tre zone europee. I risultati rivelano la presenza di un gradiente Nord-Sud sull’impatto che l’assistenza ai genitori anziani provoca sulla salute mentale delle caregiver. Le indicazioni di policy suggeriscono un progressivo sviluppo dei sistemi di LTC nei Paesi dell’Europa mediterranea sulla base dei modelli implementati nelle regioni del Nord Europa, al fine di sgravare i familiari, in particolare le donne, da un peso assistenziale che è molto impegnativo in termini di tempo e di risorse fisiche e psicologiche.

Brenna, E., Di Novi, C., L’influenza dell’ informal care sulla salute psichica delle donne over-50: evidenze basate sulla scala di depressione Euro-D., in Rizzi, D. (ed.), Politiche sociali: studi e ricerche, Università Ca' Foscari di Venezia, Venezia 2013: 247- 268 [http://hdl.handle.net/10807/78208]

L’influenza dell’ informal care sulla salute psichica delle donne over-50: evidenze basate sulla scala di depressione Euro-D.

Brenna, Elenka
Primo
;
Di Novi, Cinzia
Ultimo
2013

Abstract

Di fronte al progressivo invecchiamento della popolazione, l’assistenza informale ai soggetti anziani può rappresentare un problema per i caregiver, tipicamente donne ultracinquantenni, occupate sul duplice fronte della cura ai genitori anziani e ai figli ancora giovani (da cui il termine “generazione sandwich”). L’obiettivo dello studio consiste nello stimare l’impatto delle cure ai genitori anziani, naturali o acquisiti, sulla salute mentale delle donne ultracinquantenni residenti in Europa. I dati utilizzati provengono dall’indagine SHARE (Survey of Health, Ageing and Retirement in Europe) e l’indice di depressione impiegato è l’EURO-D depression scale, una misura standardizzata della depressione riconosciuta da tutti i Paesi europei. I risultati sono resi particolarmente interessanti dalla suddivisione per macro-aree geografiche, rispettivamente Nord, Centro e Sud Europa, che è funzionale all’individuazione di due elementi ritenuti significativi ai fini della ricerca: i) la tipologia di sistema di welfare, e in particolare di Long Term Care (LTC), maggiormente sviluppata al Nord, con una progressiva riduzione nello spostamento verso i Paesi del Sud Europa; ii) il contesto sociale e culturale condizionante i legami familiari all’interno delle tre zone europee. I risultati rivelano la presenza di un gradiente Nord-Sud sull’impatto che l’assistenza ai genitori anziani provoca sulla salute mentale delle caregiver. Le indicazioni di policy suggeriscono un progressivo sviluppo dei sistemi di LTC nei Paesi dell’Europa mediterranea sulla base dei modelli implementati nelle regioni del Nord Europa, al fine di sgravare i familiari, in particolare le donne, da un peso assistenziale che è molto impegnativo in termini di tempo e di risorse fisiche e psicologiche.
Italiano
Politiche sociali: studi e ricerche
9788897735465
Università Ca' Foscari di Venezia
http://edizionicf.unive.it/col/exp/28/146/PoliticheSociali/3
Brenna, E., Di Novi, C., L’influenza dell’ informal care sulla salute psichica delle donne over-50: evidenze basate sulla scala di depressione Euro-D., in Rizzi, D. (ed.), Politiche sociali: studi e ricerche, Università Ca' Foscari di Venezia, Venezia 2013: 247- 268 [http://hdl.handle.net/10807/78208]
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
09-Brenna-DiNovi-caplibroonline.pdf

accesso aperto

Tipologia file ?: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Creative commons
Dimensione 343.66 kB
Formato Adobe PDF
343.66 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/78208
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact