In this volume, Fondazione Edison’s fifth since the beginning of the crisis, the authors retrace the major events from April, 2014 to September of 2015 through their articles published in the newspapers Il Sole 24 Ore and Il Messaggero. With regard to Europe and Italy, the authors evaluate the situation and the desired economic measures to definitively come out of the crisis. The theory is that Europe and Italy are recovering, but that without reforms there will be no relaunch that leads to sustainable growth with an orderly strengthening of the real economy, which has been weakened by the crisis and fiscal severity. Investment, infrastructure, and industry are the engines of the relaunch, which can not be solely entrusted to non-EU exports. Structural and governance reforms are also crucial. This is especially true in Italy, to control its public debt and make its public administration more efficient. In Europe, these reforms are needed to avoid a Germanic monologue where rigour destabilizes economic policy, de facto entrusting the BCE with the task of avoiding stagnation. The authors conclude their analysis and proposals with a vote of confidence for Europe and Italy both in terms of the economy and the levels of civil society.

In questo volume, il quinto della Fondazione Edison dall’inizio della crisi, gli autori ripercorrono, attraverso i loro articoli su Il Sole 24 Ore e Il Messaggero, gli eventi salienti dall’aprile del 2014 all'inizio di settembre del 2015. Con riferimento all’Europa e all’Italia, il volume esprime una valutazione sulla situazione e sulle auspicabili politiche economiche per uscire definitivamente dalla crisi. La tesi è che la ripresa c’è in Europa ed in Italia, ma che senza riforme non si avrà quel rilancio che porta ad una crescita sostenibile con un potenziamento ordinato dell'economia reale indebolita dalla crisi e dal rigorismo fiscale. Investimenti, infrastrutture, industria sono i motori del rilancio che non può essere affidato solo alle esportazioni extra-Ue. Anche le riforme di governance e strutturali sono cruciali. In Italia, soprattutto per controllare il debito pubblico e rendere effciente e semplice la pubblica amministrazione. In Europa, per evitare un monologo germanico dove il rigore squilibra le politiche economiche, di fatto affidando alla BCE il compito di evitare la stagnazione. Gli autori concludono le loro analisi e proposte con un atto di fiducia sull’Europa e l’Italia sia per l’economia sia i livelli di civiltà sociale.

Fortis, M., Quadrio Curzio, A., Riforme, ripresa, rilancio. Europa e Italia, Il Mulino, Bologna 2015: 353 [http://hdl.handle.net/10807/77630]

Riforme, ripresa, rilancio. Europa e Italia

Fortis, Marco
Primo
;
Quadrio Curzio, Alberto
Ultimo
2015

Abstract

In questo volume, il quinto della Fondazione Edison dall’inizio della crisi, gli autori ripercorrono, attraverso i loro articoli su Il Sole 24 Ore e Il Messaggero, gli eventi salienti dall’aprile del 2014 all'inizio di settembre del 2015. Con riferimento all’Europa e all’Italia, il volume esprime una valutazione sulla situazione e sulle auspicabili politiche economiche per uscire definitivamente dalla crisi. La tesi è che la ripresa c’è in Europa ed in Italia, ma che senza riforme non si avrà quel rilancio che porta ad una crescita sostenibile con un potenziamento ordinato dell'economia reale indebolita dalla crisi e dal rigorismo fiscale. Investimenti, infrastrutture, industria sono i motori del rilancio che non può essere affidato solo alle esportazioni extra-Ue. Anche le riforme di governance e strutturali sono cruciali. In Italia, soprattutto per controllare il debito pubblico e rendere effciente e semplice la pubblica amministrazione. In Europa, per evitare un monologo germanico dove il rigore squilibra le politiche economiche, di fatto affidando alla BCE il compito di evitare la stagnazione. Gli autori concludono le loro analisi e proposte con un atto di fiducia sull’Europa e l’Italia sia per l’economia sia i livelli di civiltà sociale.
Italiano
Monografia o trattato scientifico
Il Mulino
Fortis, M., Quadrio Curzio, A., Riforme, ripresa, rilancio. Europa e Italia, Il Mulino, Bologna 2015: 353 [http://hdl.handle.net/10807/77630]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/77630
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact