Presente: una piccola etica del tempo