Gli anglo-americani e le zone libere in Italia e Friuli