IL povero, ieri come oggi, una provocazione vivente