La Lezione è stata data nell'ambito della XX Riunione Scientifica della Società Italiana degli Economisti, tenutasi a Roma, dal 6 al 7 novembre 1979. Le conclusione della Lezione sono: che l'inflazione è il segno delle nostre sconfitte. È il segno dei fallimenti dei nostri comportamenti sociali e dei nostri meccanismi organizzativo-istituzionali. Al suo stato puro, l'inflazione è una complicazione puramente formale, e quindi, al limite, inutile. Ma le nostre istituzioni economico· politico-giuridiche sono incapaci, allo stato attuale, di assorbirla o di adattarvisi. È questa incapacità delle nostre istituzioni che dobbiamo responsabilmente affrontare; per modificarle e, se necessario, cambiarle. La disoccupazione industriale, o keynesiana, la quale interessava un solo meccanismo - quello della domanda effettiva - l'inflazione concerne una rete estremamente vasta e complicata di meccanismi economico-sociali. I problemi che si pongono sono quindi sono molto più articolati. Non si tratta di partire, lancia in resta, per la crociata contro la «bestia». Si tratta piuttosto di un impegno paziente, di correzioni e modifiche all'intera nostra organizzazione economico sociale, sindacale e giuridica; correzioni e modifiche non necessariamente rivoluzionarie, ma molte estese e articolate. In questa prospettiva è estremamente importante avere le idee chiare sulle relazioni di fondo, per non andare nella direzione sbagliata. La Lezione è stata seguita da un dibattito che è stato pubblicto come "Repliche agli Interventi" pp.114-118.

Pasinetti, L. L., Inflazione e sviluppo economico, L'inflazione oggi: distribuzione e crescita, Giuffrè Editore, Milano 1981 <<Atti della XX Riunione Scientifica della Società Italiana degli Economisti, Roma, 6-7, novembre 1979>>,: 41-73 [http://hdl.handle.net/10807/75082]

Inflazione e sviluppo economico

Pasinetti, Luigi Lodovico
Primo
1981

Abstract

La Lezione è stata data nell'ambito della XX Riunione Scientifica della Società Italiana degli Economisti, tenutasi a Roma, dal 6 al 7 novembre 1979. Le conclusione della Lezione sono: che l'inflazione è il segno delle nostre sconfitte. È il segno dei fallimenti dei nostri comportamenti sociali e dei nostri meccanismi organizzativo-istituzionali. Al suo stato puro, l'inflazione è una complicazione puramente formale, e quindi, al limite, inutile. Ma le nostre istituzioni economico· politico-giuridiche sono incapaci, allo stato attuale, di assorbirla o di adattarvisi. È questa incapacità delle nostre istituzioni che dobbiamo responsabilmente affrontare; per modificarle e, se necessario, cambiarle. La disoccupazione industriale, o keynesiana, la quale interessava un solo meccanismo - quello della domanda effettiva - l'inflazione concerne una rete estremamente vasta e complicata di meccanismi economico-sociali. I problemi che si pongono sono quindi sono molto più articolati. Non si tratta di partire, lancia in resta, per la crociata contro la «bestia». Si tratta piuttosto di un impegno paziente, di correzioni e modifiche all'intera nostra organizzazione economico sociale, sindacale e giuridica; correzioni e modifiche non necessariamente rivoluzionarie, ma molte estese e articolate. In questa prospettiva è estremamente importante avere le idee chiare sulle relazioni di fondo, per non andare nella direzione sbagliata. La Lezione è stata seguita da un dibattito che è stato pubblicto come "Repliche agli Interventi" pp.114-118.
Italiano
na
Giuffrè Editore
Pasinetti, L. L., Inflazione e sviluppo economico, L'inflazione oggi: distribuzione e crescita, Giuffrè Editore, Milano 1981 <<Atti della XX Riunione Scientifica della Società Italiana degli Economisti, Roma, 6-7, novembre 1979>>,: 41-73 [http://hdl.handle.net/10807/75082]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/75082
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact