Tony Harrison, Prometheus, introduzione, traduzione e commento di Corrado Cuccoro