The catalog essay aims to investigate the contribution of art to the idea of family both at the disciplinary level, touching on the concept of representation of the theme, and dealing with a particular interpretation aimed to identify the characteristics that define the family proprium. The research conducted in this sense verifies the width both in the temporal dimension: the works cover a lapse of story that goes from the XIV century to present day; and in the transverse dimension: iconological reading explores how great artists have captured the gestures of generating , grow, take care and treasure peculiar to the transmission of life. This line intersects another one that explores the same theme in the works from the collections of Institutions, Associations, Confraternity arose in Lombardy in order to give a family for those who have difficulty in the society getting the deep sense of a continuous Good that becomes cultural tradition.

Il saggio in catalogo si prefigge di indagare quale sia stato il contributo dell’arte all’idea di famiglia sia a livello disciplinare andando a toccare il concetto di rappresentazione del tema, sia nell’affronto di un particolare taglio interpretativo volto ad individuare quei caratteri che della famiglia ne definiscono il proprium. La ricerca condotta in tal senso ne verifica l’ampiezza sia nella dimensione temporale: le opere coprono un arco di storia che va dal trecento ai giorni nostri, sia nella dimensione trasversale: la lettura iconologica esplora come i grandi artisti abbiano immortalato i gesti del generare, crescere, prendersi cura, custodire propri della trasmissione della vita. A questa linea se ne intreccia subito un’altra che esplora lo stesso tema nelle opere delle collezioni degli enti, istituzioni, confraternite associazioni sorte sul territorio lombardo con lo scopo di farsi famiglia per coloro che nella società si trovano in difficoltà cogliendo così il senso profondo di una incessante bene che diventa tradizione culturale.

De Carli Sciume', C., La vita condivisa. I gesti della famiglia nelle immagini dell’arte: le ragioni di una mostra, in De Carli Sciume', C., Polo D'Ambrosio, L., Massone, G. M., La vita condivisa. I gesti della famiglia nelle immagini dell’arte, Silvana, Cinisello Balsamo 2012: 14-27 [http://hdl.handle.net/10807/7408]

La vita condivisa. I gesti della famiglia nelle immagini dell’arte: le ragioni di una mostra

De Carli Sciume', Cecilia
2012

Abstract

Il saggio in catalogo si prefigge di indagare quale sia stato il contributo dell’arte all’idea di famiglia sia a livello disciplinare andando a toccare il concetto di rappresentazione del tema, sia nell’affronto di un particolare taglio interpretativo volto ad individuare quei caratteri che della famiglia ne definiscono il proprium. La ricerca condotta in tal senso ne verifica l’ampiezza sia nella dimensione temporale: le opere coprono un arco di storia che va dal trecento ai giorni nostri, sia nella dimensione trasversale: la lettura iconologica esplora come i grandi artisti abbiano immortalato i gesti del generare, crescere, prendersi cura, custodire propri della trasmissione della vita. A questa linea se ne intreccia subito un’altra che esplora lo stesso tema nelle opere delle collezioni degli enti, istituzioni, confraternite associazioni sorte sul territorio lombardo con lo scopo di farsi famiglia per coloro che nella società si trovano in difficoltà cogliendo così il senso profondo di una incessante bene che diventa tradizione culturale.
Italiano
9788836623938
De Carli Sciume', C., La vita condivisa. I gesti della famiglia nelle immagini dell’arte: le ragioni di una mostra, in De Carli Sciume', C., Polo D'Ambrosio, L., Massone, G. M., La vita condivisa. I gesti della famiglia nelle immagini dell’arte, Silvana, Cinisello Balsamo 2012: 14-27 [http://hdl.handle.net/10807/7408]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/7408
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact