Il volume presenta i risultati di un’indagine commissionata da Fiere di Parma a un gruppo di ricercatori dell’Università Cattolica, in occasione dell’EXPO 2015 di Milano. Per la prima volta, le principali imprese dell’industria alimentare italiana sono state indagate in modo estensivo e messe a confronto, valutandone i risultati economici e le componenti delle strategie competitive. Il lavoro dei ricercatori è partito da un’analisi delle performance finanziarie delle 448 imprese più grandi – capaci da sole di rappresentare quasi la metà dell’intero fatturato del settore –, attraverso la rielaborazione dei dati di bilancio degli esercizi 2007-2013. Nei sette anni presi in considerazione – segnati anche dalla crisi economica – le imprese mostrano nel complesso un settore in crescita e capace di difendere i margini lordi, sebbene con differenze a volte notevoli da comparto a comparto. Tra le imprese analizzate, uno sguardo più approfondito è stato rivolto alle 120 aziende che hanno mostrato nel tempo performance superiori rispetto ai concorrenti. Attraverso interviste dirette a queste imprese eccellenti si è entrati nel merito delle loro strategie, scoprendo così che alla base del loro successo ci sono concrete scelte orientate all’innovazione, alla qualità e alla valorizzazione della tradizione, unite a una vocazione internazionale consolidata.

Antoldi, F., Cerrato, D., Campati, A., Strategie e performance dell'industria alimentare. Una ricerca sulle principali imprese italiane, McGraw-Hill Education, Milano 2015: 180 [http://hdl.handle.net/10807/72488]

Strategie e performance dell'industria alimentare. Una ricerca sulle principali imprese italiane

Antoldi;Fabio; Cerrato;Daniele; Campati
2015

Abstract

Il volume presenta i risultati di un’indagine commissionata da Fiere di Parma a un gruppo di ricercatori dell’Università Cattolica, in occasione dell’EXPO 2015 di Milano. Per la prima volta, le principali imprese dell’industria alimentare italiana sono state indagate in modo estensivo e messe a confronto, valutandone i risultati economici e le componenti delle strategie competitive. Il lavoro dei ricercatori è partito da un’analisi delle performance finanziarie delle 448 imprese più grandi – capaci da sole di rappresentare quasi la metà dell’intero fatturato del settore –, attraverso la rielaborazione dei dati di bilancio degli esercizi 2007-2013. Nei sette anni presi in considerazione – segnati anche dalla crisi economica – le imprese mostrano nel complesso un settore in crescita e capace di difendere i margini lordi, sebbene con differenze a volte notevoli da comparto a comparto. Tra le imprese analizzate, uno sguardo più approfondito è stato rivolto alle 120 aziende che hanno mostrato nel tempo performance superiori rispetto ai concorrenti. Attraverso interviste dirette a queste imprese eccellenti si è entrati nel merito delle loro strategie, scoprendo così che alla base del loro successo ci sono concrete scelte orientate all’innovazione, alla qualità e alla valorizzazione della tradizione, unite a una vocazione internazionale consolidata.
Italiano
Monografia o trattato scientifico
McGraw-Hill Education
Antoldi, F., Cerrato, D., Campati, A., Strategie e performance dell'industria alimentare. Una ricerca sulle principali imprese italiane, McGraw-Hill Education, Milano 2015: 180 [http://hdl.handle.net/10807/72488]
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Industria_alimentare_3a_bozza.pdf

non disponibili

Tipologia file ?: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Non specificato
Dimensione 2.24 MB
Formato Unknown
2.24 MB Unknown   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/72488
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact