Letteratura, educazione ‘morale’ dell’attenzione e residualità della risposta punitiva all’illecito