The problem of violence and fear has always been central in political philosophy. The rise of international terrorism and the recruitment of young people in Europe from violent jihadist organizations put the focus again on how this problem appears in contemporary liberal democracies. Reading classical, Christian and Islamic authors, the essay points out the different models of arrangement between the threat of violence and the foundations of political life. The contemporary readings offered by Charles Taylor and Hamit Bozarslan help in defining the role played by religion in justifying or preventing political violence.

Il problema della paura e della violenza è sempre stato centrale in filosofia politica. La crescita del terrorismo internazionale e il reclutamento di giovani in Europa da parte di organizzazioni jihadiste violente ha riportato l'attenzione sulla presenza di questo problema nelle democrazie liberali contemporanee. Tramite una lettura di fonti classiche, cristiane e islamiche, il saggio evidenzia i diversi modelli teorici che articolano il rapporto fra il rischio della violenza e i fondamenti della vita politica. Le letture contemporanee del fenomeno offerte da Charles Taylor e Hamit Bozarslan contribuiscono a definire il ruolo giocato dalla religione nel giustificare o prevenire la violenza politica.

Monti, P., La violenza nel fondamento? Prospettive filosofiche sull’ambigua radice della convivenza civile, in Diez, M., Plebani, A. (ed.), La galassia fondamentalista. tra Jihad armato e partecipazione politica, Marsilio Editore, Venezia 2015: 14- 25 [http://hdl.handle.net/10807/71957]

La violenza nel fondamento? Prospettive filosofiche sull’ambigua radice della convivenza civile

Monti
2015

Abstract

Il problema della paura e della violenza è sempre stato centrale in filosofia politica. La crescita del terrorismo internazionale e il reclutamento di giovani in Europa da parte di organizzazioni jihadiste violente ha riportato l'attenzione sulla presenza di questo problema nelle democrazie liberali contemporanee. Tramite una lettura di fonti classiche, cristiane e islamiche, il saggio evidenzia i diversi modelli teorici che articolano il rapporto fra il rischio della violenza e i fondamenti della vita politica. Le letture contemporanee del fenomeno offerte da Charles Taylor e Hamit Bozarslan contribuiscono a definire il ruolo giocato dalla religione nel giustificare o prevenire la violenza politica.
Italiano
La galassia fondamentalista. tra Jihad armato e partecipazione politica
978-88-317-4005-0
Monti, P., La violenza nel fondamento? Prospettive filosofiche sull’ambigua radice della convivenza civile, in Diez, M., Plebani, A. (ed.), La galassia fondamentalista. tra Jihad armato e partecipazione politica, Marsilio Editore, Venezia 2015: 14- 25 [http://hdl.handle.net/10807/71957]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/71957
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact