La "frontiera" dell'Ecumenismo tra religione, cultura e relazioni internazionali