Il testo è dedicato alla trattazione dei principali metodi finanziari per la valutazione d’azienda e rappresenta un saggio di carattere principalmente operativo. La semplicità espositiva e la numerosità degli esempi proposti consente un agevole studio della tematica e rende il volume un utile supporto per avvicinarsi e comprendere la materia. L’elaborato è suddiviso in due parti. Una prima, di carattere generale, è dedicata a descrivere i principali metodi di valutazione finanziari, ovvero quelli di maggior impiego da parte dei practitioner. Ivi trovano illustrazione: il Discounted Cash Flow Model, il Dividend Discount Model, il Residual Income Model, l’Opzione Reale e i metodi empirici (cioè, i moltiplicatori (o multipli) di mercato basati sui prezzi rilevati in Borsa e nelle transazioni). La trattazione comprende anche le tematiche valutative rilevanti per lo svolgimento dell’impairment test previsto dal principio contabile internazionale IAS 36, ove è imposta l’applicazione dei metodi finanziari con particolari modalità attuative. La seconda parte riporta diverse esemplificazioni di valutazioni. Queste riguardano imprese industriali, aziende operanti in settori regolamentati, quotate all’AIM Italia, bancarie e assicurative e sono svolte mediante un profilo di esame che è proprio dell’analista finanziario. Tale impostazione permette dunque di fornire una “panoramica” generale sui modelli finanziari di valutazione e sulla loro implementazione pratica.

Franceschi, L. F., Comi, L. (eds.), Modelli finanziari per la valutazione di azienda, EDUCatt, Milano 2015: 249 [http://hdl.handle.net/10807/69574]

Modelli finanziari per la valutazione di azienda

Franceschi, Luca Francesco;
2015

Abstract

Il testo è dedicato alla trattazione dei principali metodi finanziari per la valutazione d’azienda e rappresenta un saggio di carattere principalmente operativo. La semplicità espositiva e la numerosità degli esempi proposti consente un agevole studio della tematica e rende il volume un utile supporto per avvicinarsi e comprendere la materia. L’elaborato è suddiviso in due parti. Una prima, di carattere generale, è dedicata a descrivere i principali metodi di valutazione finanziari, ovvero quelli di maggior impiego da parte dei practitioner. Ivi trovano illustrazione: il Discounted Cash Flow Model, il Dividend Discount Model, il Residual Income Model, l’Opzione Reale e i metodi empirici (cioè, i moltiplicatori (o multipli) di mercato basati sui prezzi rilevati in Borsa e nelle transazioni). La trattazione comprende anche le tematiche valutative rilevanti per lo svolgimento dell’impairment test previsto dal principio contabile internazionale IAS 36, ove è imposta l’applicazione dei metodi finanziari con particolari modalità attuative. La seconda parte riporta diverse esemplificazioni di valutazioni. Queste riguardano imprese industriali, aziende operanti in settori regolamentati, quotate all’AIM Italia, bancarie e assicurative e sono svolte mediante un profilo di esame che è proprio dell’analista finanziario. Tale impostazione permette dunque di fornire una “panoramica” generale sui modelli finanziari di valutazione e sulla loro implementazione pratica.
Italiano
978-88-6780-737-6
Franceschi, L. F., Comi, L. (eds.), Modelli finanziari per la valutazione di azienda, EDUCatt, Milano 2015: 249 [http://hdl.handle.net/10807/69574]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/69574
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact