La celebrazione della festa di San Giovanni Battista ad Alghero, in Sardegna, mette in evidenza le principali caratteristiche dell’odierno modello festivo, in Italia, che riprende, risignificandoli, i rituali propiziatori e apotropaici della cultura agraria (quali i fuochi, le erbe, la acque di San Giovanni), rinnova le tradizioni comunitarie e religiose del cattolicesimo (come il comparatico e il protagonismo delle associazioni), e innesta le istanze glocali di apertura al turismo e alle culture internazionali, e di costruzione dell’identità locale (catalana, sarda, italiana e mediterranea). La festa di S. Giovanni Battista, più in generale, si inserisce nel nuovo filone dell’invenzione di celebrazioni interculturali, capaci di attrarre persone, gruppi, comunità, popoli appartenenti a culture, religioni, identità diverse. Come antica festa del solstizio d’estate, la festa di S. Giovanni Battista (23 e 24 giugno) si lega infatti alle nuove celebrazioni “universali” del solstizio d’estate del 21 giugno che vanno dalla Festa della Musica all’International Day of Yoga. Tutte queste celebrazioni si propongono il ritorno ad una produzione attiva e collettiva della cultura in spazi all’aperto per il recupero di un rapporto positivo e “sacro” tra uomo e natura, tra collettività e cosmo, in risposta all’irresponsabile stile di vita e allo sfruttamento sconsiderato del pianeta Terra.

Bernardi, C., Sogno di inizio estate. La festa di San Giovanni Battista in Italia tra invenzione e tradizione., in Kirschstein, C., Charton, A. (ed.), Pezzi chiusi. Geschichten, Konstellationen, Reflexe. Studien zu Theaterwissen und Theatergeschichte, LEIPZIGER UNIVERSITATSVERLAG, Leipzig 2015: 51- 69 [http://hdl.handle.net/10807/68994]

Sogno di inizio estate. La festa di San Giovanni Battista in Italia tra invenzione e tradizione.

Bernardi, Claudio
2015

Abstract

La celebrazione della festa di San Giovanni Battista ad Alghero, in Sardegna, mette in evidenza le principali caratteristiche dell’odierno modello festivo, in Italia, che riprende, risignificandoli, i rituali propiziatori e apotropaici della cultura agraria (quali i fuochi, le erbe, la acque di San Giovanni), rinnova le tradizioni comunitarie e religiose del cattolicesimo (come il comparatico e il protagonismo delle associazioni), e innesta le istanze glocali di apertura al turismo e alle culture internazionali, e di costruzione dell’identità locale (catalana, sarda, italiana e mediterranea). La festa di S. Giovanni Battista, più in generale, si inserisce nel nuovo filone dell’invenzione di celebrazioni interculturali, capaci di attrarre persone, gruppi, comunità, popoli appartenenti a culture, religioni, identità diverse. Come antica festa del solstizio d’estate, la festa di S. Giovanni Battista (23 e 24 giugno) si lega infatti alle nuove celebrazioni “universali” del solstizio d’estate del 21 giugno che vanno dalla Festa della Musica all’International Day of Yoga. Tutte queste celebrazioni si propongono il ritorno ad una produzione attiva e collettiva della cultura in spazi all’aperto per il recupero di un rapporto positivo e “sacro” tra uomo e natura, tra collettività e cosmo, in risposta all’irresponsabile stile di vita e allo sfruttamento sconsiderato del pianeta Terra.
Italiano
Pezzi chiusi. Geschichten, Konstellationen, Reflexe. Studien zu Theaterwissen und Theatergeschichte
9780521191128
Bernardi, C., Sogno di inizio estate. La festa di San Giovanni Battista in Italia tra invenzione e tradizione., in Kirschstein, C., Charton, A. (ed.), Pezzi chiusi. Geschichten, Konstellationen, Reflexe. Studien zu Theaterwissen und Theatergeschichte, LEIPZIGER UNIVERSITATSVERLAG, Leipzig 2015: 51- 69 [http://hdl.handle.net/10807/68994]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/68994
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact