1. Introduzione SEZIONE PRIMA: ATTIVITÀ SPORTIVA E DIRITTI UMANI NELLA PRASSI DEGLI ORGANI DI TUTELA DEL CONSIGLIO D’EUROPA 2. La giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell’uomo e l’attività sportiva 2.1. Limitazioni alle attività ricreative e sportive a carico dei detenuti e divieto di trattamenti inumani e degradanti 2.2. Disciplina delle attività sportive e ingerenze nella vita privata (art. 8 CEDU) 3. I riferimenti allo sport nella prassi del Comitato europeo dei diritti sociali SEZIONE SECONDA: ATTIVITÀ SPORTIVA E DIRITTI UMANI NELLA PRASSI DEGLI ORGANI DI TUTELA DELLE NAZIONI UNITE 4. L’attività sportiva e i diritti umani nella prassi dei Comitati delle Nazioni Unite 4.1. Il ruolo dello sport per la promozione della salute 4.2. La funzione educativa dello sport 4.3. Lo sport in quanto manifestazione dell’identità culturale 4.4. Possibili sviluppi alla luce del Protocollo facoltativo al Patto dei diritti economici, sociali e culturali 5. Sport e infanzia: la prassi del Comitato dei diritti del bambino sullo sport in quanto attività ludica e ricreativa 6. Lo sport nella Convenzione sui diritti delle persone disabili e nella Convenzione per l’eliminazione di ogni discriminazione contro le donne 7. Osservazioni conclusive

Bestagno, F., Ferri, M., L'attività sportiva nella prassi degli organi internazionali di controllo sui diritti umani, in Bastianon, S. (ed.), L'Europa e lo sport, Giappichelli Editore, Torino 2015: 35- 67 [http://hdl.handle.net/10807/68488]

L'attività sportiva nella prassi degli organi internazionali di controllo sui diritti umani

Bestagno, Francesco;Ferri, Marcella
2015

Abstract

1. Introduzione SEZIONE PRIMA: ATTIVITÀ SPORTIVA E DIRITTI UMANI NELLA PRASSI DEGLI ORGANI DI TUTELA DEL CONSIGLIO D’EUROPA 2. La giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell’uomo e l’attività sportiva 2.1. Limitazioni alle attività ricreative e sportive a carico dei detenuti e divieto di trattamenti inumani e degradanti 2.2. Disciplina delle attività sportive e ingerenze nella vita privata (art. 8 CEDU) 3. I riferimenti allo sport nella prassi del Comitato europeo dei diritti sociali SEZIONE SECONDA: ATTIVITÀ SPORTIVA E DIRITTI UMANI NELLA PRASSI DEGLI ORGANI DI TUTELA DELLE NAZIONI UNITE 4. L’attività sportiva e i diritti umani nella prassi dei Comitati delle Nazioni Unite 4.1. Il ruolo dello sport per la promozione della salute 4.2. La funzione educativa dello sport 4.3. Lo sport in quanto manifestazione dell’identità culturale 4.4. Possibili sviluppi alla luce del Protocollo facoltativo al Patto dei diritti economici, sociali e culturali 5. Sport e infanzia: la prassi del Comitato dei diritti del bambino sullo sport in quanto attività ludica e ricreativa 6. Lo sport nella Convenzione sui diritti delle persone disabili e nella Convenzione per l’eliminazione di ogni discriminazione contro le donne 7. Osservazioni conclusive
Italiano
L'Europa e lo sport
978-88921-0017-6
Bestagno, F., Ferri, M., L'attività sportiva nella prassi degli organi internazionali di controllo sui diritti umani, in Bastianon, S. (ed.), L'Europa e lo sport, Giappichelli Editore, Torino 2015: 35- 67 [http://hdl.handle.net/10807/68488]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/68488
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact