Il lavoro si prefigge l’obiettivo di esaminare alcuni aspetti specifici della lotta partigiana attraverso l’analisi di canzoni tratte dal vasto repertorio di materiali che quell’esperienza ha prodotto sul versante del canto popolare. In particolar modo, facendo uso di ciò che filtra attraverso quelle canzoni, il libro vuole individuare le diverse anime che componevano la lotta di liberazione, ricostruire un quadro dettagliato delle formazioni coinvolte, dei loro sentimenti, delle loro idee di patria, delle loro somiglianze e differenze, sia a livello ideologico sia a livello di progettualità per il dopoguerra. Inoltre, continuando ad utilizzare come segnali luminosi le trame e le sensibilità che scorrono in modo del tutto spontaneo e immediato all’interno di quei canti, con questo lavoro si intende focalizzare anche il progressivo percorso, non privo di qualche ombra, che la Resistenza ha dovuto compiere nel fondarsi come luogo della memoria sia a livello istituzionale che presso la coscienza collettiva del nostro paese. Quindi, per rischiarare queste due particolari zone all’interno di un argomento di per sé abbastanza complesso, sono state prese in esame sia canzoni scritte nei mesi che vanno dal settembre ’43 all’aprile ’45 e cioè durante la lotta di Liberazione sia produzioni elaborate in seguito ma che hanno come oggetto agli avvenimenti che segnarono l’esperienza partigiana. In definitiva, canzoni della e sulla Resistenza.

Lanotte, G., Cantalo forte. La Resistenza raccontata dalle canzoni, nuovi equilibri, Viterbo 2006:<<eretica speciale>>, 267 [http://hdl.handle.net/10807/66577]

Cantalo forte. La Resistenza raccontata dalle canzoni

Lanotte, Gioachino
2006

Abstract

Il lavoro si prefigge l’obiettivo di esaminare alcuni aspetti specifici della lotta partigiana attraverso l’analisi di canzoni tratte dal vasto repertorio di materiali che quell’esperienza ha prodotto sul versante del canto popolare. In particolar modo, facendo uso di ciò che filtra attraverso quelle canzoni, il libro vuole individuare le diverse anime che componevano la lotta di liberazione, ricostruire un quadro dettagliato delle formazioni coinvolte, dei loro sentimenti, delle loro idee di patria, delle loro somiglianze e differenze, sia a livello ideologico sia a livello di progettualità per il dopoguerra. Inoltre, continuando ad utilizzare come segnali luminosi le trame e le sensibilità che scorrono in modo del tutto spontaneo e immediato all’interno di quei canti, con questo lavoro si intende focalizzare anche il progressivo percorso, non privo di qualche ombra, che la Resistenza ha dovuto compiere nel fondarsi come luogo della memoria sia a livello istituzionale che presso la coscienza collettiva del nostro paese. Quindi, per rischiarare queste due particolari zone all’interno di un argomento di per sé abbastanza complesso, sono state prese in esame sia canzoni scritte nei mesi che vanno dal settembre ’43 all’aprile ’45 e cioè durante la lotta di Liberazione sia produzioni elaborate in seguito ma che hanno come oggetto agli avvenimenti che segnarono l’esperienza partigiana. In definitiva, canzoni della e sulla Resistenza.
Italiano
Monografia o trattato scientifico
Lanotte, G., Cantalo forte. La Resistenza raccontata dalle canzoni, nuovi equilibri, Viterbo 2006:<>, 267 [http://hdl.handle.net/10807/66577]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/66577
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact