Stratificazione sociale e disuguaglianza in un capitalismo di marginalità