After having identified a shared definition of Français Langue Académique (FLA) in the area of Français Langue Entrangère (FLE), we seek to provide theoretical and methodological tips to develop reading and writing skills in FLA. The paper is composed of two chapters. The first, edited by Bona Cambiaghi, aims to present the main language teaching techniques for the development of reading skills, from the extensive to the intensive reading, as well as exercises meant to guide towards the discovery of the "canons" of the academic text – both from the lexical and the morpho-syntactic point of view. The second chapter, edited by Cristina Bosisio, aims to describe the transition from reading to writing skills in FLA thanks to exercises of "controlled writing". Only by making (and breaking) up, as well as (re)creating different text types and text genres we are allowed to master said canons of academic writing. The techniques presented and analyzed at the end will allow us to enlarge the topic from FLA to academic writing in general, thus highlighting how every consideration or language-specific intervention has positive effects in the area of a wider-scale project, that is language education.

Dopo avere individuato una definizione condivisa di Français Langue Académique (FLA) nell’ambito della didattica del Français Langue Etrangère (FLE), il presente contributo intende fornire indicazioni teorico-metodologiche per lo sviluppo delle abilità di comprensione e di produzione scritte del FLA. Il lavoro si compone di due capitoli fra loro strettamente interrelati. Obiettivo del primo (a cura di Bona Cambiaghi) è la presentazione delle principali tecniche glottodidattiche per lo sviluppo dell’abilità di comprensione scritta, dalla lettura estensiva alla lettura intensiva, agli esercizi per la scoperta dei “canoni” del testo accademico, sia dal punto di vista lessicale, sia da quello morfosintattico. Obiettivo del secondo (a cura di Cristina Bosisio) è invece il passaggio dall’abilità di comprensione a quella di produzione scritta del FLA, che si realizza attraverso esercizi di “scrittura controllata”. Solo (s)componendo e (ri)creando tipi (e naturalmente generi) testuali diversi è possibile padroneggiare i summenzionati canoni della scrittura accademica. Le tecniche presentate e analizzate al termine di questo percorso permetteranno di ampliare il discorso dal FLA alla lingua accademica in generale, con ciò evidenziando come ogni riflessione o intervento linguo-specifico non può che avere ricadute positive nell’ambito di un progetto, più vasto e globale, di educazione linguistica.

Bosisio, C., Cambiaghi, B., Français Langue Académique (FLA): dalla comprensione alla produzione attraverso la scrittura controllata, in Desideri, P., Tessuto, J. (ed.), Il discorso accademico. Lingue e pratiche disciplinari, Ed. Quattro Venti, Urbino 2011: 109- 138 [http://hdl.handle.net/10807/4431]

Français Langue Académique (FLA): dalla comprensione alla produzione attraverso la scrittura controllata

Bosisio, Cristina;Cambiaghi, Bona
2011

Abstract

Dopo avere individuato una definizione condivisa di Français Langue Académique (FLA) nell’ambito della didattica del Français Langue Etrangère (FLE), il presente contributo intende fornire indicazioni teorico-metodologiche per lo sviluppo delle abilità di comprensione e di produzione scritte del FLA. Il lavoro si compone di due capitoli fra loro strettamente interrelati. Obiettivo del primo (a cura di Bona Cambiaghi) è la presentazione delle principali tecniche glottodidattiche per lo sviluppo dell’abilità di comprensione scritta, dalla lettura estensiva alla lettura intensiva, agli esercizi per la scoperta dei “canoni” del testo accademico, sia dal punto di vista lessicale, sia da quello morfosintattico. Obiettivo del secondo (a cura di Cristina Bosisio) è invece il passaggio dall’abilità di comprensione a quella di produzione scritta del FLA, che si realizza attraverso esercizi di “scrittura controllata”. Solo (s)componendo e (ri)creando tipi (e naturalmente generi) testuali diversi è possibile padroneggiare i summenzionati canoni della scrittura accademica. Le tecniche presentate e analizzate al termine di questo percorso permetteranno di ampliare il discorso dal FLA alla lingua accademica in generale, con ciò evidenziando come ogni riflessione o intervento linguo-specifico non può che avere ricadute positive nell’ambito di un progetto, più vasto e globale, di educazione linguistica.
Italiano
Il discorso accademico. Lingue e pratiche disciplinari
978-88-392-0924-5
Bosisio, C., Cambiaghi, B., Français Langue Académique (FLA): dalla comprensione alla produzione attraverso la scrittura controllata, in Desideri, P., Tessuto, J. (ed.), Il discorso accademico. Lingue e pratiche disciplinari, Ed. Quattro Venti, Urbino 2011: 109- 138 [http://hdl.handle.net/10807/4431]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/4431
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact