«Gli affetti e le cose» nel teatro figurato dell'Adamo di Giovan Battista Andreini (1613 e 1617)