Il saggio mostra l’attenzione che la critica italiana riservò a Virginia Woolf e Katherine Mansfield durante il Ventennio fascista, dedicando loro oltre cinquanta articoli a firma di personaggi illustri quali Vittorini, Moravia, Cecchi, Bo e Aleramo. Si vuole evidenziare in particolar modo come la critica italiana si stata capace di cogliere – e accogliere – l’opera di queste due scrittrici senza toni polemici ma anzi con una visione critica sorprendentemente moderna.

Bolchi, E., Il piano dell'anima Virginia Woolf e Katherine Mansfield nelle riviste italiane tra le due guerre, in Cattaneo, A. (ed.), Chi stramalediva gli inglesi, Vita e Pensiero, Milano 2007: 65- 77 [http://hdl.handle.net/10807/40971]

Il piano dell'anima Virginia Woolf e Katherine Mansfield nelle riviste italiane tra le due guerre

Bolchi
2007

Abstract

Il saggio mostra l’attenzione che la critica italiana riservò a Virginia Woolf e Katherine Mansfield durante il Ventennio fascista, dedicando loro oltre cinquanta articoli a firma di personaggi illustri quali Vittorini, Moravia, Cecchi, Bo e Aleramo. Si vuole evidenziare in particolar modo come la critica italiana si stata capace di cogliere – e accogliere – l’opera di queste due scrittrici senza toni polemici ma anzi con una visione critica sorprendentemente moderna.
Italiano
Chi stramalediva gli inglesi
9788834315897
Vita e Pensiero
Bolchi, E., Il piano dell'anima Virginia Woolf e Katherine Mansfield nelle riviste italiane tra le due guerre, in Cattaneo, A. (ed.), Chi stramalediva gli inglesi, Vita e Pensiero, Milano 2007: 65- 77 [http://hdl.handle.net/10807/40971]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/40971
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact