The system of Italian industrial districts seems to have produced a "model of capitalism" that is different from those of the "Anglo-Saxon" and "Rhine Valley". However, the Italian model - which might be defined as "horizontal or network capitalism" - is not limited to Italy. Starting from a detailed look at the relations between general theories of complexity and an analysis of the economic dynamics of industrial clusters, this volume considers two different applications. Firstly, models of industrial clusters, and secondly, success cases of clusters around the world. The volume includes papers from well-known international authors. These papers were first presented at a conference organized by Fondazione Comunità e Innovazione in 2001 under the aegis of Edison (formerly Montedison) Group and of Accademia Nazionale dei Lincei.

Il sistema dei distretti industriali sembra configurare un "modello di capitalismo" differente dai due noti modelli, quello anglosassone e quello renano. Tuttavia, il modello italiano - che può essere definito come "capitalismo orizzontale o a rete"- non è limitato all'Italia. In molti altri Paesi, sia pure con diverse modalità evolutive, i distretti industriali hanno raggiunto un notevole peso economico. La Fondazione Edison, conscia del grande rilievo economico che tali distretti rivestono, ha creato l'occasione di confronto scientifico su questo tema attraverso il Convegno "Complessità e Distretti Industriali: dinamiche, modelli, casi reali" con il patrocinio dell'Accademia Nazionale dei Lincei, a cui hanno partecipato autorevoli studiosi internazionali. Il Convegno, e quindi questo volume che ne raccoglie gli atti, ha approfondito il rapporto tra teoria della complessità e analisi delle dinamiche economiche dei distretti industriali, i modelli generali delle dinamiche distrettuali e per finire i casi di successo in un contesto mondiale.

Fortis, M., Quadrio Curzio, A. (eds.), Complexity and Industrial Clusters. Dynamics and Models in Theory and Practice, Physica-Verlag, Heidelberg 2002: 307 [http://hdl.handle.net/10807/35347]

Complexity and Industrial Clusters. Dynamics and Models in Theory and Practice

Fortis, Marco;Quadrio Curzio, Alberto
2002

Abstract

Il sistema dei distretti industriali sembra configurare un "modello di capitalismo" differente dai due noti modelli, quello anglosassone e quello renano. Tuttavia, il modello italiano - che può essere definito come "capitalismo orizzontale o a rete"- non è limitato all'Italia. In molti altri Paesi, sia pure con diverse modalità evolutive, i distretti industriali hanno raggiunto un notevole peso economico. La Fondazione Edison, conscia del grande rilievo economico che tali distretti rivestono, ha creato l'occasione di confronto scientifico su questo tema attraverso il Convegno "Complessità e Distretti Industriali: dinamiche, modelli, casi reali" con il patrocinio dell'Accademia Nazionale dei Lincei, a cui hanno partecipato autorevoli studiosi internazionali. Il Convegno, e quindi questo volume che ne raccoglie gli atti, ha approfondito il rapporto tra teoria della complessità e analisi delle dinamiche economiche dei distretti industriali, i modelli generali delle dinamiche distrettuali e per finire i casi di successo in un contesto mondiale.
Inglese
QUADRIO CURZIO, ALBERTO; FORTIS, MARCO; GELL-MANN, MURRAY; HOLLAND, JOHN H.; RULLANI, ENZO; LANE, DAVID AVRA; BECATTINI, GIACOMO; SABEL, CHARLES F.; MAGGIONI, MARIO AGOSTINO; BOTTAZZI, GIULIO; DOSI, GIOVANNI; FAGIOLO, GIORGIO; FELDMAN, MARYANN P.; FRANCIS, JOHANNA; LONGHI, CHRISTIAN; SALAMINI, FRANCESCO; SOHN, ANKE; THOMAS, HARTMUT; SIEGEL, DON; WESTHEAD, PAUL; WRIGHT, MIKE; WANG, KUNG; TANTAZZI, ANGELO
3-7908-1471-7
Fortis, M., Quadrio Curzio, A. (eds.), Complexity and Industrial Clusters. Dynamics and Models in Theory and Practice, Physica-Verlag, Heidelberg 2002: 307 [http://hdl.handle.net/10807/35347]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/35347
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact