Lo strano caso di un manoscritto «Della prudentia politica»