La filosofia del senso comune e la sua (pretesa) equidistanza dal razionalismo e dallo scetticismo