Livelli di corporeita': una metafora dell'identita' europea?