This volume deals with the processes lying behind the construction of local territory in early modern Lombardy. In particular, it aims at investigating the reaction by local communities to fiscal pressure and war.

Questo volume si occupa della costruzione del territorio lombardo nel Seicento, osservando il fenomeno dal basso, cioè dal punto di vista delle istituzioni e delle economie locali, di cui si propone di comprendere la reazione alle fortissime pressioni provenienti dal fisco e dalla guerra. La risposta è nella grande autonomia di cui godevano nel Seicento comunità, luoghi e province, che diedero vita a soluzioni creative e originali. L'insieme del territorio lombardo è così scomposto nelle sue forze fondamentali, dalle istituzioni agli operatori economici, dai gruppi sociali a luoghi capaci di diventare a loro volta autonomi e di ergersi a comunità. Da questo scorcio e visto in controluce emerge anche la figura dello Stato, che appare come un elemento ancora scarsamente integrato con il territorio. Parallelamente, l'autore ha voluto compiere una rivalutazione delle fonti di carattere locale, poco utilizzate dalla storiografia sulla Lombardia moderna ma che sono le più utili per comprendere una società fluida e in continuo fermento.

Colombo, E. C., Giochi di luoghi. Il territorio lombardo nel Seicento, Franco Angeli, Milano 2008: 237 [http://hdl.handle.net/10807/30118]

Giochi di luoghi. Il territorio lombardo nel Seicento

Colombo
2008

Abstract

Questo volume si occupa della costruzione del territorio lombardo nel Seicento, osservando il fenomeno dal basso, cioè dal punto di vista delle istituzioni e delle economie locali, di cui si propone di comprendere la reazione alle fortissime pressioni provenienti dal fisco e dalla guerra. La risposta è nella grande autonomia di cui godevano nel Seicento comunità, luoghi e province, che diedero vita a soluzioni creative e originali. L'insieme del territorio lombardo è così scomposto nelle sue forze fondamentali, dalle istituzioni agli operatori economici, dai gruppi sociali a luoghi capaci di diventare a loro volta autonomi e di ergersi a comunità. Da questo scorcio e visto in controluce emerge anche la figura dello Stato, che appare come un elemento ancora scarsamente integrato con il territorio. Parallelamente, l'autore ha voluto compiere una rivalutazione delle fonti di carattere locale, poco utilizzate dalla storiografia sulla Lombardia moderna ma che sono le più utili per comprendere una società fluida e in continuo fermento.
Italiano
Monografia o trattato scientifico
Colombo, E. C., Giochi di luoghi. Il territorio lombardo nel Seicento, Franco Angeli, Milano 2008: 237 [http://hdl.handle.net/10807/30118]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/30118
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact