L'italiano per lo studio: la lingua, “filtro” del contenuto? Una proposta didattica