Ha ancora senso parlare di guerra giusta?