La storia delle università ha trascurato di trattare i temi della devozione e della vita religiosa del corpo accademico, studenti e professori insieme. Tuttavia, partendo dall'analisi delel fonti documentarie, ci si accorge sempre più che il funzionamento delle istituzioni educative nell'età medievale e ancora moderna trae ispirazione dallo svolgimento dell'anno liturgico, dalle attività svolte all'interno delle aggregazioni confraternali, dagli esercizi di pietà, dal culto e dalla protesione dei santi. nell'Italia dal XVI al XVIII secolo le pratiche religiose influenzarono l'organizzazione del calendario scolastico, lo svolgimento dei corsi e delle cerimonie pubbliche. In questo studio, partendo dagli esempi individuati a Torino, Pavia, Padova, Bologna e Napoli,si sono messe in rilievo le esperienze dei maestri e degli allievi che, dalla nazione al collegio, erano uniti sotto i segni della lingua, degli studi e della fede.

Negruzzo, S., Devozioni e vita quotidiana nelle università italiane di età moderna: l aggregazione confraternale, in Dompnier, B., Vismara, P. (ed.), Confréries et dévotions dans la catholicité moderne (mi-XVe – début XIXe siècle)., Ecole Franaire de Rome, Roma 2008: <<COLLECTION DE L'ECOLE FRANÇAISE DE ROME>>, 201- 223 [http://hdl.handle.net/10807/27551]

Devozioni e vita quotidiana nelle università italiane di età moderna: l aggregazione confraternale

Negruzzo, Simona
2008

Abstract

La storia delle università ha trascurato di trattare i temi della devozione e della vita religiosa del corpo accademico, studenti e professori insieme. Tuttavia, partendo dall'analisi delel fonti documentarie, ci si accorge sempre più che il funzionamento delle istituzioni educative nell'età medievale e ancora moderna trae ispirazione dallo svolgimento dell'anno liturgico, dalle attività svolte all'interno delle aggregazioni confraternali, dagli esercizi di pietà, dal culto e dalla protesione dei santi. nell'Italia dal XVI al XVIII secolo le pratiche religiose influenzarono l'organizzazione del calendario scolastico, lo svolgimento dei corsi e delle cerimonie pubbliche. In questo studio, partendo dagli esempi individuati a Torino, Pavia, Padova, Bologna e Napoli,si sono messe in rilievo le esperienze dei maestri e degli allievi che, dalla nazione al collegio, erano uniti sotto i segni della lingua, degli studi e della fede.
Italiano
Confréries et dévotions dans la catholicité moderne (mi-XVe – début XIXe siècle).
978-2-7283-0794-4
Actes du colloque du l’École Française de Rome, Roma, 27-28 ottobre 2003
Negruzzo, S., Devozioni e vita quotidiana nelle università italiane di età moderna: l aggregazione confraternale, in Dompnier, B., Vismara, P. (ed.), Confréries et dévotions dans la catholicité moderne (mi-XVe – début XIXe siècle)., Ecole Franaire de Rome, Roma 2008: <<COLLECTION DE L'ECOLE FRANÇAISE DE ROME>>, 201- 223 [http://hdl.handle.net/10807/27551]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/27551
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact