The volume presents a systematic and comprehensive reflection on birth in a pedagogical perspective. Drawing on the rich bibliography of psychological, anthropological, psychoanalytic, sociological, historical studies as well as health professionals who have dealt with generative experience, this book outlines the foundations of a pedagogy of birth within a phenomenological-existential frameworkK. The aim is to obtain a renewed attention to the pedagogical and educational sensitivity of birth, showing how future parents, doctors, nurses, obstetricians, educational staff and all those who gravitate around the birth of a baby should support the experience of parenthood before the child is born. After a first theoretical part that provides the epistemological framework of reference, the volume focuses on pregnancy and on the development of the relationship between perents and child, detecting in the sacredness of birth precious stimuli a renewed and fruitful vitality for the family.

Il volume presenta una riflessione sistematica e organica sulla nascita in chiave pedagogica. Attingendo alla ricca bibliografia di studi psicologici, antropologici, psicoanalitici, sociologici, storici oltre che sanitari che si sono occupati dell’esperienza generativa, si delineano i fondamenti di una pedagogia della nascita all’interno di una cornice fenomenologico-esistenziale. L’obiettivo è di guadagnare all’attenzione pedagogica e ad una rinnovata sensibilità educativa il venire al mondo, mostrando come i futuri genitori, i medici, il personale infermieristico, ostetrico, educativo, e tutti coloro che gravitano attorno alla nascita di una nuova creatura si debbano disporre a sostenere l’esperienza della genitura ben prima che il figlio sia venuto alla luce. Dopo una prima parte teoretica che fornisce il quadro epistemologico di riferimento, il volume si concentra sulla gestazione e il divenire della relazione genitori-figlio, rilevando nella sacralità della nascita stimoli preziosi per una rinnovata e feconda vitalità familiare.

Musi, E., Concepire la nascita. L'esperienza generativa in prospettiva pedagogica, Franco Angeli, Milano 2007: 250 [http://hdl.handle.net/10807/27258]

Concepire la nascita. L'esperienza generativa in prospettiva pedagogica

Musi, Elisabetta
2007

Abstract

Il volume presenta una riflessione sistematica e organica sulla nascita in chiave pedagogica. Attingendo alla ricca bibliografia di studi psicologici, antropologici, psicoanalitici, sociologici, storici oltre che sanitari che si sono occupati dell’esperienza generativa, si delineano i fondamenti di una pedagogia della nascita all’interno di una cornice fenomenologico-esistenziale. L’obiettivo è di guadagnare all’attenzione pedagogica e ad una rinnovata sensibilità educativa il venire al mondo, mostrando come i futuri genitori, i medici, il personale infermieristico, ostetrico, educativo, e tutti coloro che gravitano attorno alla nascita di una nuova creatura si debbano disporre a sostenere l’esperienza della genitura ben prima che il figlio sia venuto alla luce. Dopo una prima parte teoretica che fornisce il quadro epistemologico di riferimento, il volume si concentra sulla gestazione e il divenire della relazione genitori-figlio, rilevando nella sacralità della nascita stimoli preziosi per una rinnovata e feconda vitalità familiare.
Italiano
Monografia o trattato scientifico
Musi, E., Concepire la nascita. L'esperienza generativa in prospettiva pedagogica, Franco Angeli, Milano 2007: 250 [http://hdl.handle.net/10807/27258]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/27258
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact