Per cominciare con situazioni molto semplici,si supponga che vi siano solo due agenti. Nella tradizione Hobbesiana, si può ritenere che sia la forza a determinare quanto ciascuno può affermare e difendere la propria autonomia e vincolare quella altrui, o, viceversa,essere costretto ad accettare vincoli alla propria. Tipicamente questa visione viene applicata a condizioni di vita relativamente primitive.

Beretta, C. L., Equilibrio interno e relazioni internazionali: La determinazione delle sfere di autonomia individuale, <<Working Paper del Dipartimento di Economia Internazionale>>, 2009; 2009 (0904): 1-29 [http://hdl.handle.net/10807/25469]

Equilibrio interno e relazioni internazionali: La determinazione delle sfere di autonomia individuale

Beretta, Carlo Luigi
2009

Abstract

Per cominciare con situazioni molto semplici,si supponga che vi siano solo due agenti. Nella tradizione Hobbesiana, si può ritenere che sia la forza a determinare quanto ciascuno può affermare e difendere la propria autonomia e vincolare quella altrui, o, viceversa,essere costretto ad accettare vincoli alla propria. Tipicamente questa visione viene applicata a condizioni di vita relativamente primitive.
Italiano
http://dipartimenti.unicatt.it/economia_internazionale_istituzioni_sviluppo_0904.pdf
Beretta, C. L., Equilibrio interno e relazioni internazionali: La determinazione delle sfere di autonomia individuale, <>, 2009; 2009 (0904): 1-29 [http://hdl.handle.net/10807/25469]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/25469
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact