Dalla seconda metà degli anni ’70 e soprattutto negli anni ’80, l’Europa è interessata da due fenomeni strettamente interrelati. Da un lato, si estende il processo di apertura dei mercati interni dei paesi CEE, con una tappa fondamentale costituita dall’adozione dell’Atto Unico. D’altro lato, in molti di questi paesi emergono sempre più prepotentemente i problemi associati al modello “cooperativo” nelle varie declinazioni nazionali.

Beretta, C. L., Equilibrio interno e relazioni internazionali L'espansione dell'area del mercato e della mobilità dei fattori: alcuni aspetti del caso europeo, <<DIPARTIMENTO DI ECONOMIA INTERNAZIONALE DELLE ISTITUZIONI E DELLO SVILUPPO>>, 2010; 2010 (1004): 1-28 [http://hdl.handle.net/10807/25462]

Equilibrio interno e relazioni internazionali L'espansione dell'area del mercato e della mobilità dei fattori: alcuni aspetti del caso europeo

Beretta
2010

Abstract

Dalla seconda metà degli anni ’70 e soprattutto negli anni ’80, l’Europa è interessata da due fenomeni strettamente interrelati. Da un lato, si estende il processo di apertura dei mercati interni dei paesi CEE, con una tappa fondamentale costituita dall’adozione dell’Atto Unico. D’altro lato, in molti di questi paesi emergono sempre più prepotentemente i problemi associati al modello “cooperativo” nelle varie declinazioni nazionali.
Italiano
Beretta, C. L., Equilibrio interno e relazioni internazionali L'espansione dell'area del mercato e della mobilità dei fattori: alcuni aspetti del caso europeo, <<DIPARTIMENTO DI ECONOMIA INTERNAZIONALE DELLE ISTITUZIONI E DELLO SVILUPPO>>, 2010; 2010 (1004): 1-28 [http://hdl.handle.net/10807/25462]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/25462
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact