Il corpo "sentito" tra assenza e presenza