Il "guardiano dell'autentico". Dieci anni di "Trasparenze"