Mangiare di Dio, mangiare dell’uomo