Legislative Decree no. 38 of 28 February 2005 provides for the possibility of adopting IAS/IFRS international accounting standards also by unlisted companies provided that they exceed the parameters referred to in art. art. 2435-bis of the Civil Code. The reform of the preparation of the financial statements and the consolidated financial statements referred to in Directive 2013/34 / EU and implemented in our country with Legislative Decree 18 August 2015, n. 139 introduced into the European and national accounting system the reference to international accounting standards with regard to the application of the amortized cost criterion, to the execution of the so-called "amortized cost" and to the execution of the so-called "amortized cost" method. "impairment test" and for the purpose of evaluating financial instruments. It is therefore essential to know the IAS/IFRS international accounting standards. The book aims to promote the understanding of the main international accounting principles referring to the most recurrent problems of accounting representation and valuation nature that industrial companies have to face when preparing the financial statements and the interim financial statements.

ll Decreto Legislativo 28 febbraio 2005, n. 38, recante “Esercizio delle opzioni previste dall'articolo 5 del regolamento (CE) n. 1606/2002 in materia di principi contabili internazionali”, prevede la possibilità di adottare i principi contabili internazionali IAS/IFRS anche da parte delle società non quotate purché superino i parametri di cui all’art. art. 2435-bis del Codice Civile. La riforma della redazione del bilancio di esercizio e del bilancio consolidato di cui alla Direttiva 2013/34/UE e recepita nel nostro Paese con il Decreto Legislativo 18 agosto 2015, n. 139 ha introdotto nel sistema contabile europeo e nazionale il riferimento ai principi contabili internazionali avuto riguardo all’applicazione del criterio del costo ammortizzato, alla effettuazione del c.d. “impairment test” e ai fini della valutazione degli strumenti finanziari. Ne consegue la necessità di conoscere i principi contabili internazionali IAS/IFRS. Il volume ha l’obiettivo di favorire la comprensione dei principali principi contabili internazionali facendo riferimento alle più ricorrenti problematiche di rappresentazione contabile e di natura valutativa che le imprese industriali devono affrontare in sede di redazione del bilancio di esercizio e dei bilanci infrannuali. Lo sviluppo dei singoli Capitoli segue l’ordine di esposizione e di elencazione che generalmente viene adottato all’interno del prospetto della situazione patrimoniale-finanziaria e all’interno del prospetto del conto economico.

Sottoriva, C., Il financial reporting secondo i principi contabili internazionali, McGraw-Hill Education (Italy), S.r.l., Milano 2022:2022 494 [https://hdl.handle.net/10807/222624]

Il financial reporting secondo i principi contabili internazionali

Sottoriva, Claudio
2022

Abstract

ll Decreto Legislativo 28 febbraio 2005, n. 38, recante “Esercizio delle opzioni previste dall'articolo 5 del regolamento (CE) n. 1606/2002 in materia di principi contabili internazionali”, prevede la possibilità di adottare i principi contabili internazionali IAS/IFRS anche da parte delle società non quotate purché superino i parametri di cui all’art. art. 2435-bis del Codice Civile. La riforma della redazione del bilancio di esercizio e del bilancio consolidato di cui alla Direttiva 2013/34/UE e recepita nel nostro Paese con il Decreto Legislativo 18 agosto 2015, n. 139 ha introdotto nel sistema contabile europeo e nazionale il riferimento ai principi contabili internazionali avuto riguardo all’applicazione del criterio del costo ammortizzato, alla effettuazione del c.d. “impairment test” e ai fini della valutazione degli strumenti finanziari. Ne consegue la necessità di conoscere i principi contabili internazionali IAS/IFRS. Il volume ha l’obiettivo di favorire la comprensione dei principali principi contabili internazionali facendo riferimento alle più ricorrenti problematiche di rappresentazione contabile e di natura valutativa che le imprese industriali devono affrontare in sede di redazione del bilancio di esercizio e dei bilanci infrannuali. Lo sviluppo dei singoli Capitoli segue l’ordine di esposizione e di elencazione che generalmente viene adottato all’interno del prospetto della situazione patrimoniale-finanziaria e all’interno del prospetto del conto economico.
Italiano
Monografia o trattato scientifico
McGraw-Hill Education (Italy), S.r.l.
Sottoriva, C., Il financial reporting secondo i principi contabili internazionali, McGraw-Hill Education (Italy), S.r.l., Milano 2022:2022 494 [https://hdl.handle.net/10807/222624]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/222624
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact