In che modo la riflessione pedagogica può contribuire alle scelte organizzative delle imprese e a orientare la formazione dei giovani? Come può una progettazione educativa congiunta tra mondo della scuola e mondo del lavoro favorire l’acquisizione delle competenze ritenute necessarie ad affrontare con successo la costante evoluzione dei processi formativi e delle dinamiche professionali? Il volume affronta tali questioni, tracciando alcune prospettive di ricerca. In prima istanza, pone l’enfasi sul dibattito pedagogico intorno alla nozione di “pratiche lavorative”, da intendersi quali ambiti idonei all’espressione della creatività e generatività delle persone. In secondo luogo, considera gli investimenti nelle risorse umane e nel lavoro dignitoso quali aspetti emblematici delle attuali dinamiche professionali, con rilevanti ripercussioni su un numero consistente di giovani che, nel nostro Paese più che in altri stati europei, sono al di fuori del mercato occupazionale o non provano soddisfazione per la professione svolta. La disamina compiuta mette in luce la necessità di una integrazione di qualità tra istituzioni scolastiche e contesti professionali, per favorire la promozione di competenze a supporto dell’imprenditorialita, della cittadinanza attiva, dello sviluppo sostenibile. Competenze chiave per la persona e risorse sulle quali edificare il futuro della nostra società, a partire dalle giovani generazioni.

Mazzoli, S., Riflessione pedagogica, pratiche lavorative, generazioni. Questioni emblematiche, Pensa MultiMedia, Lecce 2021: 138 [https://hdl.handle.net/10807/218686]

Riflessione pedagogica, pratiche lavorative, generazioni. Questioni emblematiche

Mazzoli, Serena
2021

Abstract

In che modo la riflessione pedagogica può contribuire alle scelte organizzative delle imprese e a orientare la formazione dei giovani? Come può una progettazione educativa congiunta tra mondo della scuola e mondo del lavoro favorire l’acquisizione delle competenze ritenute necessarie ad affrontare con successo la costante evoluzione dei processi formativi e delle dinamiche professionali? Il volume affronta tali questioni, tracciando alcune prospettive di ricerca. In prima istanza, pone l’enfasi sul dibattito pedagogico intorno alla nozione di “pratiche lavorative”, da intendersi quali ambiti idonei all’espressione della creatività e generatività delle persone. In secondo luogo, considera gli investimenti nelle risorse umane e nel lavoro dignitoso quali aspetti emblematici delle attuali dinamiche professionali, con rilevanti ripercussioni su un numero consistente di giovani che, nel nostro Paese più che in altri stati europei, sono al di fuori del mercato occupazionale o non provano soddisfazione per la professione svolta. La disamina compiuta mette in luce la necessità di una integrazione di qualità tra istituzioni scolastiche e contesti professionali, per favorire la promozione di competenze a supporto dell’imprenditorialita, della cittadinanza attiva, dello sviluppo sostenibile. Competenze chiave per la persona e risorse sulle quali edificare il futuro della nostra società, a partire dalle giovani generazioni.
Italiano
Monografia o trattato scientifico
Pensa MultiMedia
Mazzoli, S., Riflessione pedagogica, pratiche lavorative, generazioni. Questioni emblematiche, Pensa MultiMedia, Lecce 2021: 138 [https://hdl.handle.net/10807/218686]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/218686
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact