I socii navales e l'affermarsi di Roma come potenza marittima