Esattamente un anno fa, nel corso della riunione del Direttivo del Centro Studi Internazionali di Geopolitica dedicata a programmare le attività del nuovo anno accademico, ci interrogavamo sul tema portante che avrebbe dovuto guidare le iniziative del centro. Stretti tra le spire di una pandemia che ha sconvolto le vite di tutti in modi che mai avremmo potuto pensare solo pochi anni fa e le nubi che si addensavano sul futuro di un Afghanistan in procinto di tornare sotto il giogo dei Taliban, decidemmo di tenere fede a quella che è stata la stella polare di Ce.St.In.Geo. in questi tredici anni di vita: pensare “out of the box” tenendo lo sguardo fisso sulle dinamiche di oggi senza perdere di vista le sfide e le opportunità di domani. Elementi, questi, che, come mi rammentava pochi giorni fa una cara amica, sono il sale di una disciplina, come quella geopolitica, che oltre a studiare il presente, deve prendersi il rischio di delineare le possibili traiettorie future e puntare ad avere un impatto su di esse. È muovendo da queste considerazioni che ha preso vita il progetto editoriale da cui è scaturito questo terzo Ce.St.In.Geo. Geopolitical Outlook dedicato al tema della scarsità delle risorse e delle problematiche relative alla loro gestione. In continuità con quanto fatto in occasione di Expo 2015 con il sito Water and Food Security – WaFS (https://www.waterandfoodsecurity.org/ ), abbiamo deciso di analizzare alcune delle principali sfide che attengono allo sfruttamento delle risorse, concentrandoci sulle posizioni assunte da quelli che sono tradizionalmente i protagonisti degli studi geopolitici, gli Stati, ma anche sul ruolo giocato da una serie di attori diversi sempre più al centro dell’indagine della disciplina. Tutto questo senza dimenticare la centralità che le comunità hanno all’interno dei territori oggetto della nostra analisi; realtà caratterizzate da equilibri, dinamiche e interessi specifici che non possono essere ignorati sulla scorta di logiche che tendono ad azzerare ogni complessità.

Plebani, A. (ed.), Dinamiche geopolitiche contemporanee. Ce.St.In.Geo. geopolitical outlook 2022, EDUCatt - Ente per il Diritto allo Studio Universitario dell’Università Cattolica, MILANO -- ITA 2022: 136

Dinamiche geopolitiche contemporanee. Ce.St.In.Geo. geopolitical outlook 2022

Plebani, Andrea
2022

Abstract

Esattamente un anno fa, nel corso della riunione del Direttivo del Centro Studi Internazionali di Geopolitica dedicata a programmare le attività del nuovo anno accademico, ci interrogavamo sul tema portante che avrebbe dovuto guidare le iniziative del centro. Stretti tra le spire di una pandemia che ha sconvolto le vite di tutti in modi che mai avremmo potuto pensare solo pochi anni fa e le nubi che si addensavano sul futuro di un Afghanistan in procinto di tornare sotto il giogo dei Taliban, decidemmo di tenere fede a quella che è stata la stella polare di Ce.St.In.Geo. in questi tredici anni di vita: pensare “out of the box” tenendo lo sguardo fisso sulle dinamiche di oggi senza perdere di vista le sfide e le opportunità di domani. Elementi, questi, che, come mi rammentava pochi giorni fa una cara amica, sono il sale di una disciplina, come quella geopolitica, che oltre a studiare il presente, deve prendersi il rischio di delineare le possibili traiettorie future e puntare ad avere un impatto su di esse. È muovendo da queste considerazioni che ha preso vita il progetto editoriale da cui è scaturito questo terzo Ce.St.In.Geo. Geopolitical Outlook dedicato al tema della scarsità delle risorse e delle problematiche relative alla loro gestione. In continuità con quanto fatto in occasione di Expo 2015 con il sito Water and Food Security – WaFS (https://www.waterandfoodsecurity.org/ ), abbiamo deciso di analizzare alcune delle principali sfide che attengono allo sfruttamento delle risorse, concentrandoci sulle posizioni assunte da quelli che sono tradizionalmente i protagonisti degli studi geopolitici, gli Stati, ma anche sul ruolo giocato da una serie di attori diversi sempre più al centro dell’indagine della disciplina. Tutto questo senza dimenticare la centralità che le comunità hanno all’interno dei territori oggetto della nostra analisi; realtà caratterizzate da equilibri, dinamiche e interessi specifici che non possono essere ignorati sulla scorta di logiche che tendono ad azzerare ogni complessità.
Italiano
Dentice, Giuseppe; Melcangi, Alessia; Pigoli, Aldo; Primavera, Mauro; Perletta, Giorgia; Schiavi, Francesco Salesio; Borsari, Federico; martini, Lorena Stella; Palmiotti, Antonella; Bonomi, Elisa
978-88-9335-962-7
EDUCatt - Ente per il Diritto allo Studio Universitario dell’Università Cattolica
Plebani, A. (ed.), Dinamiche geopolitiche contemporanee. Ce.St.In.Geo. geopolitical outlook 2022, EDUCatt - Ente per il Diritto allo Studio Universitario dell’Università Cattolica, MILANO -- ITA 2022: 136
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/217645
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact